Pagine

venerdì 6 maggio 2016

Polpettone vegetariano


Oggi voglio mostrarvi uno dei quei piatti che almeno una volta nella vita tutti abbiamo mangiato, ma realizzato in un modo diverso: Il polpettone. E’ sicuramente una delle cose che più preferivamo da bambini, e uno dei pochi modi di mangiare la carne in modo gustoso, e soprattutto il polpettone fa “casa”, perché puoi andare nel migliore ristorante della città, e gustare un piatto che viene presentato nel modo più bello che si può, ma è niente a confronto del polpettone. Lui è calore, è le serate in famiglia, quando guardavi sarabanda, preparavi la cartella e poi tutti a letto. Ma come cucinarlo se non mangiamo la carne e vogliamo sentire ancora una volta quel calore di casa? Ho io la soluzione. Prendete carta e penna. Ecco gli ingredienti:

20 gr. Lenticchie già cotte
240 gr. Fagioli borlotti già cotti
230 gr. Ceci già cotti
125 ml latte (io ho usato quello zymil)
2 fette di pane con o senza glutine
1 spicchio d’aglio
4 cucchiai di parmigiano
1 patata lessa
1 uovo
Pangrattato q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio q.b.
Burro q.b.
Vino bianco q.b.

Prendete le fette di pane e ammollatele con una parte del latte a disposizione (circa 25/30 ml). Mettete sopra il pane l’aglio tagliato a pezzetti in modo che dia profumo al pane e che dopo elimineremo. Ora frulliamo le lenticchie, i ceci e i fagioli con il restante latte. Trasferite il composto ottenuto in una ciotola, e aggiungeteci il parmigiano, la patata lessa schiacciata, l’uovo che avremo precedente sbattuto e il pane ormai ammollato che spezzetteremo con le mani. Aggiustiamo di sale e pepe. Ora prendiamo due bei pezzi di carta forno. Oleateli e spolverizzateci sopra un po’ di pan grattato. Dividiamo l’impasto a metà e trasferiamolo una parte su un pezzo e una parte sull’altro. Formiamo aiutandoci con la carta da forno i nostri polpettoni. Si meglio farne due un po’ più piccoli che uno grande, anche perché il composto rimane comunque piuttosto morbido. Formate come delle grandi caramelle e trasferiamoli per un’ora e 45 minuti in frigo. Ora arriva la parte più complessa. Apriamo con cautela i nostri polpettoni. Facciamo riscaldare in una padella bella ampia un po’ d’olio e una noce di burro, facciamoli rosolare quindi prima da una parte poi sfumiamo con una spruzzata di vino e con molta ma molta cautela giriamoli, facendoli così rosolare anche dall'altro lato. Più o meno 5 minuti per parte. Ora con altrettanta cautela trasferiamoli in una teglia ricoperta da carta forno ed inforniamo a 180° per 30/35 minuti. Passato il tempo tiriamo fuori i nostri polpettoni, lasciamoli raffreddare per un quarto d’ora, tagliamoli poi a fette e serviamoli a tavola. Io l’ho accompagnato (ora torno al singolare), nel modo più classico, ovvero con delle patate al forno. Ma è buonissimo anche con del purè e siccome sono di stagione anche con degli asparagi, o insomma con quello che più preferite. E se vogliamo fare una cosa ancora più gustosa mettiamo sul polpettone un po’ di maionese. Non sarà come quello di carne, ma vi assicuro che è molto ma molto buono. Da fare quelle sere in qui vogliamo coccolarci un po’ e sentirci a casa, anche se magari siamo dall’altra parte del mondo, lontani dai nostri cari. Stasera sono sentimentale, mi è presa così. E’ meglio che vi saluto…Vi abbraccio tutti.  (lo so la foto non è delle migliori, ma mi sto adoperando per tutto ciò)  A presto    

8 commenti:

  1. E' vero il polpettone fa molto casa ed è un classico della cucina italiana. Buona giornata Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona giornata anche a te, e buon weekend!!!!

      Elimina
  2. Ciao, questa ricetta mi ha colpito subito...un polpettone senza carne! L'idea mi piace molto e mi segno la ricetta, escludendo però le lenticchie che sono l'unico legume che non mi piace....per il resto ottimo :)
    Ti va di seguirci con i blog? Inizio ad unirmi ai tuoi lettori fissi ed al profilo G+ spero che ricambierai sul mio blog. Ciao :)
    My Tester Mania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!! grazie mille. Si certo, con molto piacere!! Una buona serata

      Elimina
  3. la SuperMamma e la SuperNonna, che si occupavano di cucinare a casa, raramente l'hanno preparato, ma io, invece, h o sempre amato prepararlo, con elementi differenti...raramente vegetariano però

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non si mangia la carne, questo è l'ideale!!!! Bella la foto di Audrey!!

      Elimina
  4. Grazie Giorgia per questa ricetta; un super polpettone, molto gustoso!

    RispondiElimina